Notturna del raviolo ” La gara “

Ho sempre pensato che fra tutte le gare che organizzo la notturna del raviolo dal punto di vista percorso e panorama sia una delle peggio, mercoledì molti podisti mi hanno smentito. Dopo l’acquazzone delle 17 che si è abbattuto come un fulmine su Contignano e parte della valdorcia, ai podisti che salivano sul crinale che porta a Radicofani, si è presentato uno spettacolo unico con il Monte Amiata a destra e la Rocca di Radicofani a sinistra  colori unici, cielo misto,  ombre sui calanchi, poi quando la sera sono andato a recuperare i cartelli nel silenzio di un cielo buio, stellato, con gli aerei in mostra,  qualche stella cadente mi sono ricreduto anche io sulla bellezza di quella parte della valdorcia. Dedicata a tutti i podisti della gara che per la cronaca è stata vinta da Giacomo Valentini e Daniela Furlani

PDF24    Invia articolo in formato PDF   

Il raviolo è sempre il raviolo.

In questi anni di gare sono passate tante persone alla guida della festa del raviolo, anche il sottoscritto ha collaborato  non solo per la gara ma anche durante tutta la festa ed è stata un’esperienza positiva, devo dire che quest’anno però si respirava un’aria diversa un’aria di vera festa non solo fra gli ospiti ma anche all’interno dell’organizzazione, un brulichio di volontari che ha fatto da cornice alla prima giornata della sagra e che continuerà in questi giorni, per carità niente da dire degli altri anni, ma mercoledì ho visto un paese intero unito per la festa e scusate se è poco. La foto dedicata a Colei che è riuscita ad amalgamare il Suo paese.

www.pdf24.org    Invia articolo in formato PDF