Ecomezza scusate il ritardo la classifica con i tempi. Il pensiero di Ale.

Ecco la classifica della 7^ ecomezza con i tempi e un pensiero di Ale sulla gara.

Classifica – CLASSIFICA 7 ECOMEZZA 26 DICEMBRE 2013 CON TEMPI -

 

ECOMEZZA DELLA VALDORCIA 2013

 

 

 

Erano giorni e giorni che ogni televisione radio e giornale parlava della “tempesta di Natale”, quasi fosse arrivata la fine del mondo. Quanta esagerazione mi viene da dire che purtroppo ha un po’ penalizzato nei numeri la partecipazione alla nostra ecomezza  di Pienza. Analizzando la manifestazione a bocce ferme con tutte le preoccupazioni della vigilia, dobbiamo però dire che è andato anche questa volta tutto per il meglio. Un po’ di fango nelle crete fa parte del gioco e ha certamente reso i 21 km del percorso ancora più impegnativi e selettivi, ma non ha piovuto e di tanto in tanto qualche lama di sole a illuminato i nostri fantastici scorci panoramici . Parlare della bellezza di Pienza e della Valdorcia è un po’ come parlare di quanto è buono il parmigiano o il prosciutto di parma, fa parte delle cose di cui l’italia è famosa nel mondo e Stefano Grigiotti insieme ai suoi amici e collaboratori dell’Uisp Chianciano hanno ancora sapientemente beneficiato di ciò dando il 26 dicembre solo un ulteriore tocco di colore e di festa e di sano sport.

 

Il percorso ormai consolidato ha visto arrivare 313 podisti provenienti da più parti d’Italia infangati ma contenti di aver compiuto una piccola impresa riconosciuta da un pacco gara di qualità comprendente tra l’altro pecorino e pasta Panarese.

 

La vittoria è andata di nuovo al grande Stefano Passarello secondo Cristian Fois e terzo il nostro Giacomo Valentini mentre tra il gentil sesso la Chiara Giangrandi ha avuto la meglio sulla nostra Daniela Furlani.

 

Fatte rapidamente le premiazioni e tolto il fango (i podisti) e un po’ di frecce e cartelli (gli organizzatori) nei ristoranti del paese tutto è al solito finito a pici e vino con i saluti gli auguri e l’auspicio di trovarsi di nuovo nella città si Pio II nel 2014.

 

Grazie a tutti: organizzatori, atleti, amministrazione comunale, pro loco e tutti i pientini che avvertono questa gara ormai come una tradizione delle Festività.

 

PDF24    Invia articolo in formato PDF