A Fabro Lucchetti imbavaglia i Paganelli, la Tamburi veramente forte.

Forse 4 giri da 2.7 km. una mattina di agosto anche se non molto calda sono troppi, con tre giri a detta di molti, con un percorso stupendo come quello di domenica a Fabro, sarebbe bella una notturna. Questo naturalmente è solo il mio pensiero poi saranno gli organizzatori della “Festa Contadina” a decidere per il prossimo anno. La gara pemiata benissimo, a parte l’incomprensione per i primi tre classificati, la location ottima per il grande spazio a disposizione, ha tutte le qualità per migliorare e arricchire la partecipazione. Lucchetti, prima si nasconde dietro i fratelli Paga, poi al terzo giro allunga la falcata e lascia le piazze d’onore a Teo ma e Ale mentre il forte “Drugo” arriva alle spalle di Ale. Con uno scatto perentorio agli ultimi 100 metri il Dottore “alias Vincenzo Alfieri” si beve Stefano Carlini 4^ di categoria e il pari categoria Testa conquistando il 1^ posto. Discorso a parte per Capolsini che in un crescendo ha raggiunto come anticipato il meritato 3^ posto di categoria. Mentre Momi supera il test degli 8 km. Complimenti al bellissimo articolo apparso il giorno dopo sul Corriere dell’Umbria.

DSCN3311DSCN3846DSCN3491DSCN3477DSCN3472DSCN3438DSCN3396DSCN3393DSCN3353

 

it.pdf24.org    Invia articolo in formato PDF   

Sovana – Sorano non solo corsa, ma turismo e gastronomia.

Come si arriva a Sorano il primo pensiero va al prosciutto, al pecorino e alla festa che si consuma il giorno della gara. Per tre anni siamo rimasti fregati per mangiare, una fila incredibile e tanta tanta attesa prima di gustare le delizie del posto, sabato siamo stati previdenti e alle 22.00 avevamo gia mangiato, lasciando dietro quelli che come gli anni passati per noi, ancora stavano cercando un tavolino. Sovana e Sorano sono due paesi affascinanti, accoglienti, puliti ed ogni volta è sempre bello passarci una giornata. A Sorano tutti gli amici podisti del Corri nella Maremma e tanti Romani, e un gradito ritorno dei Badenghi con a capo Silvio. Il meglio ovvero la meglio dei nostri è Trilly 5^ assoluta e prima di categoria, per gli altri la gloria al tavolino con ravioli, prosciutto e pecorino il tutto condito da un buon rosè by Rossana.

DSCN3028DSCN3291DSCN3164DSCN3109DSCN3066DSCN2978DSCN2907DSCN2749DSCN2592 

PDF24    Invia articolo in formato PDF