Alle “Vie di San Francesco” Gioie e dolori.

Ho aspettato che arrivasse Michele Rosati, la conferma questa mattina a Sinalunga è arrivato alle 5 e 30 l’ultimo dei toscani alle “Vie di San Francesco”. Grandi imprese di Peruzzi e Rosati nella lunga (170 km)  non ho notizie di Ariademo iscritto sempre nella 170 e immortalato prima della partenza. Grande prestazione nella corta, si fa per dire (100Km) di Pratesi e Martorana “Gioie”. Ritiro invece dopo 40 km, per Giovanni Mariotti iscritto alla 100 km e dopo 55 km per Paolo Fabbrini iscritto alla 170 “Dolori”. Il ritiro e l’ultimo pensiero per il podista, ma Giovanni ha avuto un grosso torcicollo e Paolo forse ha preteso troppo dal Suo fisico. Le prime foto degli alteti toscani, domani on line le altre.

DSCN9923DSCN9943DSCN9937DSCN9907DSCN0229DSCN0153DSCN0106DSCN0013

it.pdf24.org    Invia articolo in formato PDF