Maratona di Roma, foto, commenti e risultati.

Un grazie particolare la babbo di Luca Rosi per il passaggio da Chianciano fino alla fermata “Piramide” Roma, un grazie a Giuseppe Rosati dal quale ho carpito tutti i tempi dei Nostri Podisti impegnati a Roma. Le foto oltre che su facebook sono anche on line nel web.

Sarà stato il tempo, bellissimo, la gente nel percorso, invalutabile, la voglia di vivere la più bella maratona Italiana,  il fatto forse che non ero presente alla maratona di Roma da runner prima, e fotografo dopo da anni, credo per me la più bella maratona in assoluto, sentita, vissuta, provata, ammirata, sorpresa, meravigliosa, particolare, mai vista tanta gente nel percorso, da una parte silenziosa con il solo rumore dei trolley lungo i marciapiedi delimitati dalle transenne per tutta la lunghezza della maratona, dall’altra parte festosa, allegra, gaia, gioiosa, briosa, entusiasta, esultante, gioconda, nomi  e soprannomi urlati in tutte le lingue, passavano i runner, passavano, passavano e non finivano mai, cercavi con lo sguardo, l’occhio vigile, di vedere i Tuoi, gli amici, una marea umana ha invaso Roma e ha riempito di gioia molti cuori, una giornata da non dimenticare, una giornata da ricordare, una giornata da rivivere.

I Nostri, il re dei Pacemaker Lucio De Chigi 3.29,54 – Massi Cesa 3.32,13 – Erika grande exploit per Lei 3.46,50 – Mircea 4.05,23 – prima maratona per la nuova arrivata in casa Uisp Cohane Ondine 4.07,01 – Il babbo Lauro Cesaretti 4.15,44 – un nuovo Pientino arrivato Alessandro Armiento 4.16,08 – e il mitico Lodo che ha corso tutte le maratone di Roma 4.34,13.

DSCN3458DSCN3491DSCN3485DSCN3700DSCN3488DSCN3806DSCN3529DSCN3834DSCN3539DSCN3540DSCN3550DSCN3611DSCN3664DSCN3668DSCN3805DSCN3817

it.pdf24.org    Invia articolo in formato PDF   

Pronte le divise per i nuovi arrivati.

Manca solo il tocco finale ( la scritta personalizzata) che deve fare Massimiliano Sfondalmondo impegnato questi giorni al Giro dell’Umbria, (sabato a San Venanzo ci sarà anche il sottoscritto), ma la prossima settimana prima del Tuscany Crossing che vedrà impegnati molti dei Nostri atleti, nella 103 km, 53km, 15km, e nella staffetta, ci sarà la consegna ufficiale  delle nuove divise ai nuovi arrivati in casa Uisp Chianciano.

DSCN3450

www.pdf24.org    Invia articolo in formato PDF   

Il “Corriere di Siena” parla del Giro Podistico della valdorcia e della premiazione di Edi.

Grazie al “Corriere di Siena” che puntualmente parla della Uisp Chianciano, dei risultati, e naturalmente del Giro Podistico della Valdorcia dedicato al grande amico “Bruno Amerini” che li ha corsi tutti. Citazione e foto per il BIonico premiato a Firenze. l’articolo fatto da Ale.

Al mio segnale scatenate l’inferno diceva il generale Massimo Decimo Meridio – Il Gladiatore -

Voglio iniziare con questa celebre frase del film che associo sempre nella mia mente alla valdorcia , al nostro giro , ai tanti amici podisti che percorrendo nel caldo e nella polvere di giugno queste strade un po gladiatori lo sono . Di sicuro il nostro generale Meridio era il caro amico Bruno Amerini amico e persona speciale, lui le sedici edizioni precedenti del giro le aveva concluse tutte, il suo sorriso ci mancherà e questa diciassettesima edizione d’accordo con gli amici del G.S Riccardo Valenti sarà dedicata al suo ricordo.

La gara a tappe si svolgerà dal 6 al 11 giugno con Contignano – cronoscalata di Vallerese – e notturna di Pienza e le novità assolute delle ultime due tappe, Poggiardelli, nei boschi sopra chianciano, e Chianciano Montallese  dove ci sarà il pranzo di arrivederci e le premiazioni. Tutte le informazioni tecniche con mappe e altimetrie si trovano insieme al volantino nel nostro sito www.girovaldorcia.com.

L’avvicinamento a questa manifestazione così impegnativa per noi della polisportiva Chianciano, è stata ultimamente scandita da altre gare che hanno visto la nostra squadra sugli scudi per prestazioni e partecipazione. Dividendoci tra trail e strada, tra distanze lunghe o brevi tra le province si Siena, Arezzo, Perugia…..siamo uniti sempre nell’intento di divertirci correndo e magari anche vincendo come ultimamente ha fatto il nostro Attilio Niola campione Italiano UISP di corsa campestre.

I campionati italiani di cross UISP svoltisi lo scorso 13 marzo a Sinalunga sono stati  in questo 2016 l’evento più importante svoltosi nella nostra provincia e ha visto alla partenza tantissime persone nelle varie categorie e tantissimi ragazzi. Il percorso molto bello in un area grande e ben attrezzata e la sapiente organizzazione dell’Atletica Sinalunga hanno incorniciato una bellissima giornata di sport.

Siena  protagonista anche nelle ultime settimane che hanno visto in calendario due classiche come la Scarpinata di Primavera e il Vivicittà ma potremmo mettere la scritta continua……con le notturne che stanno per iniziare, con le giornate d’estate che sembreranno non finire mai con tanta strada nei nostri “sandali” quanta ne avrà fatta Bartali.

DSCN3862DSCN3853

PDF24    Invia articolo in formato PDF