Il pensiero di Ale sul bellissimo articolo di Alessandro Fedi a Boston.

Pubblico il pensiero di Alessandro Chiezzi sulla maratona di Alessandro Fedi a Boston.

Complimenti Alessandro per la bella e sentita lettera sulla tua esperienza a Boston! Solo chi ha provato sulla pelle come il sottoscritto queste sensazioni e queste chiamiamole “delusioni” riesce a capirti.

La maratona e l’emblema della corsa e il tuo racconto la incornicia degnamente nel quadro che ogni podista nella sua vita dovrebbe almeno una volta dipingere.

Il tuo è un bellissimo acquarello in chiaro scuro che mi fa sognare di colpo tutte le mie maratone con i miei piccoli successi e anche delusioni personali.

Intanto bravo!! perché chi finisce una 42 km merita ogni rispetto. La distanza è subdola e le variabili ambientali e fisiche sono nemici nascosti dietro ogni angolo come ci dici e chi meglio di me riesce in

questo momento a capirti!. Ho avuto la fortuna di non soffrire mai così tanto fisicamente ma le mie belle “fregature” le ho prese anch’io vanificando aspettative e allenamenti.

Sono sicuro come lo è stato per me che è solo questione di tempo per centrare i tuoi obbiettivi e allora ti garantisco che la soddisfazione sarà ancora più intensa, alla memoria ti torneranno quei giramenti di

testa in gara e di…… subito dopo e tutti i colori dei tuoi ricordi saranno più brillanti senza sfumature di grigio (ovviamente non inteso come abbreviazione di grigiotti!).

Un solo consiglio mi sento di darti che perlomeno è valso per me, la prossima volta cerca di andare con la mente più sgombra di ricognizioni e tabelle di marcia prestabilite, fidati del buon allenamento fatto

ma lascia che siano le gambe a ricordarlo mentre la testa falla volare via leggera e vedrai che anche la fortuna generalmente cieca quel giorno indosserà un bel paio di occhiali da vista.

Ti saluto cordialmente a presto.

 

 

 

PDF24    Invia articolo in formato PDF   

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>