Il ritorno a Casetta di Monteaperti dopo tanti anni.

C’è un motivo per il ritorno a Monteaperti, la classica di tanti anni di corse che io ho fatto quando il percorso era completamente asfaltato, ma soprattutto quando correvo, cade sempre il pomeriggio dell’ultima domenica di agosto, quello è dedicato al Bravio, forse quest’anno la Uisp ci ha fatto un regalino e l’ultima domenica, ovvero domani ha messo la corsa del vivo, di mattina naturalmente. Ieri a piedi con Roberto l’abbiamo fatta e segnata tutta. Spettacolare e unica a parte qualche tafano. Ma ritornando a Monteaperti devo dire che è stato un felice ritorno, corsa veloce, premiazioni abbondanti e veloci,  pacco gara con dell’ottimo vino, bravo Presidente.

DSCN9953DSCN9946DSCN9942DSCN9933DSCN9928DSCN9914DSCN9907DSCN0075DSCN0041

Creare PDF    Invia articolo in formato PDF   

La coppia Carlini, Ciabattini a Orvieto, mentre lo stand New Balance senza Mugnaini.

Dura la gara ad Orvieto 14,5 km tutti di un fiato. Si fa per dire perchè la lunga discesa che porta a Orvieto Scalo era anche la lunga salita che portava gli oltre 150 concorrenti all’arrivo davanti al famoso Pozzo di San Patrizio. Euro ha fatto la Sua gara come sempre, mentre Stefano che ha ripreso da poco gli allenamenti è in crescendo, piuttosto a quando il ritorno del mister “Fedi”, perchè anche il Bernie sta tornando in carreggiata e quindi all’appello manca solo il Mister. Da sottolineare ancora una grande prova del mitico “Drugo”.Una curiosita, fa un certo effetto vedere lo stand della New Balance e non vedere l’amico Mugna affaccendato.

DSCN5596DSCN5712DSCN5821DSCN6107DSCN6149

PDF Converter    Invia articolo in formato PDF   

Un successo il primo trail dell’Amiata. La regina seconda dopo una lunga volata.

Un forte temporale estivo forse ci avrebbe privato il piacere di correre nella montagna, per fortuna poi è arrivato il sole e il pericolo di annullare il primo trail dell’Amiata e scomparso. Il colpo d’occhio dello stadio pieno di ragazzi che correvano con la cornice dei trailer è stato un bellissimo passaporto per gli amici dell’Amiata runners che finalmente sono riusciti ad organizzare uno stupendo trail a detta di tutti nell’anello del Monte Amiata. Forse era meglio anticipare la partenza alle ore 17.00, ma del resto per essere la prima volta, meglio di così non poteva andare. La Regina “Daniela” seconda allo sprint dietro la forte “Badenga Coppi Stefania” ma tutti gli alteti della Uisp Chianciano che vedete in foto si sono ben comportati.

DSCN5241DSCN5217DSCN5211DSCN5201DSCN5189DSCN5170DSCN5112DSCN5087DSCN5081DSCN5080DSCN5067DSCN5052

Fax Online    Invia articolo in formato PDF   

Anteprima del week end di gare con dedica e curiosità.

Prima di passare ai commenti delle ultime gare di questo week end, trail dell’Amiata, Orvieto, e Monteaperti le cui foto sono gia on line, volevo fare una dedica speciale all’Ingegnere alias Pietro Barberini, capace di fare 3 gare in due giorni per quasi 40 km, alle donne molto presenti a Monteaperti, al mitico Giuseppe Rosati in viaggio verso l’acqua borra, ai podisti ripresi di spalle alle prese con la salita.

DSCN9965DSCN0130DSCN0157DSCN5186DSCN0039DSCN5917

PDF Editor    Invia articolo in formato PDF   

La Uisp Chianciano cambia i colori. Grazie a Mondo Running per aver trovato la “Diadora” che ci fornirà tutto il nuovo materiale per la corsa.

E’ partita oggi la lettera che inviterà tutti i podisti della Uisp Chianciano a recarsi presso “Mondo Running” per provare il nuovo abbigliamento.  Il materiale che vedete  è di vari colori, ma il colore scelto è quello rosso, a parte probabilmente il giubbotto antivento che per un discorso di visibilità invernale sarà giallo come nelle foto che vedrete. Il materiale comprende, completino da corsa, maglietta tecnica a maniche lunghe e corte, tuta, giubbotto antivento e sacca.

DSCN3227DSCN3244DSCN3242DSCN3241DSCN3237DSCN3228DSCN3224DSCN3221DSCN3220

PDF Creator    Invia articolo in formato PDF   

Ecotrail delle 3 fontane da spettacolo – Lucchesi al maschile, mentre Parigi precede la nostra Furlani

In pre gara, poco ha retto il mitico Pierini per la salita stretta e ripida che porta a Caiano. Il forte Toni che sembrava “Bettega” dei tempi migliori ha scalato la marcia e con il navigatore Furlani ha sorpassato il Pierini munito di punto, ma che aveva come navigatore “Orsini Federici Cristiano”. Una gara nella gara che ha visto protagonista in primis  il bellissimo posto di Caiano, poi i trailer Lucchesi e Parigi, infine tutti gli abitanti (estivi) del piccolo borgo in piedi per il percorso a incitare tutti i protagonisti della splendida gara che ha ribadito il ritorno del “Bernie” al trail, la splendida forma di Daniela, la vittoria del ”Checcaccino Lorenzo”  e ancora una volta la performance della famiglia Sinatti che in tempo reale ha premiato i concorrenti anche al momento dell’arrivo. Un piccolo pensiero per il grande Gibin che poi è arrivato tranquillamente al traguardo. 

DSCN4652DSCN4643DSCN4609DSCN4599DSCN4578DSCN4492DSCN4149DSCN4072DSCN4027DSCN4019DSCN3975

PDF24 Creator    Invia articolo in formato PDF